gennaio 2013

Lavorare in Germania “The job of my life” tour a Milano e Bologna

Sul Portale Cliclavoro sono visibili le posizioni richieste della terza e quarta tappa del “The Job of my life” tour relative alle città di Milano e Bologna. Il progetto, organizzato da Eures Italia ed Eures Germania, offre l’opportunità di fare un’esperienza di lavoro in Germania.

Le candidature dovranno essere inserite attraverso il Portale Cliclavoro e saranno sottoposte a una prima selezione. I profili idonei avranno la possibilità di accedere ai colloqui individuali di preselezione organizzati dagli Eures Adviser sul territorio nel corso delle tappe del tour.

Tutte le informazioni operative relative ai colloqui e al luogo della tappa verranno comunicate al momento della “chiamata” da parte dell’Eures Adviser.

Il dettaglio dei profili richiesti è disponibile su Portale Cliclavoro. Le città dove si svolgeranno le altre tappe del tour sono: Torino, Genova, Bari, Lecce, Padova, Verona, Catania, Palermo, Cosenza, Reggio Calabria.

Per la tappa di Milano, le giornate di colloquio saranno il 18, 19, 20 febbraio 2013. Ci sarà la possibilità di candidarsi fino all’11 febbraio.
Per la tappa di Bologna, le giornate di colloquio saranno il 20, 21, 22 febbraio 2013. Ci sarà la possibilità di candidarsi fino all’13 febbraio.

Per candidarsi occorre registrarsi a Cliclavoro e inserire il proprio CV. Poi cliccare sulla tappa e selezionare, quindi, la vacancy di interesse. All’interno della vacancy, cliccare su “Contatta”.

Prorogati fino al 28/02/2013 gli incentivi all’assunzione FIxO

E’ stato prorogato il termine al 28/02/2013 della richiesta da parte delle imprese di contributi finalizzati all’inserimento occupazionale di laureandi, laureati e dottorandi di ricerca con contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca, partecipanti al progetto FIxO (Formazione e Innovazione per l’Occupazione).

Possono presentare domanda di contributo le imprese e i datori di lavoro privati, con sede operativa sul territorio nazionale, che assumano, a tempo pieno o a tempo parziale, giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni con contratto di apprendistato di alta formazione e di ricerca finalizzato al conseguimento dei seguenti titoli di studio:

  • laurea triennale;
  • laurea magistrale;
  • laurea magistrale  a ciclo unico;
  • master universitario I° e II° livello;
  • dottorati di ricerca.

I contratti di apprendistato dovranno essere a tempo pieno e/o a tempo parziale per almeno 24 ore settimanali. Le risorse complessive sono di un milione e 560 mila euro.

Le imprese riceveranno un contributo di 6 mila euro per ogni soggetto assunto con contratto di apprendistato a tempo pieno e 4 mila euro per ogni soggetto assunto con il contratto di apprendistato a tempo parziale per almeno 24 ore settimanali.

Le domande dovranno essere inviate mezzo http://fixo.italialavoro.it/.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti http://www.italialavoro.it/wps/portal/fixoaltoapprendistato .
 
Condividi su Facebook

Lavoro femminile nel Lazio. Il progetto Vasi Comunicanti

Il 17 gennaio 2013 si è tenuto presso la Residenza di Ripetta a Roma il convegno  “Attivare il futuro al femminile. Vasi Comunicanti, un modello di politica attiva del lavoro replicabile sul territorio nazionale” dove sono stati presentati i risultati ottenuti negli ultimi due anni di attività del progetto.

76 tirocini attivati in 53 aziende, 154 voucher di formazione erogati a favore di occupati e tirocinanti, 25 voucher di conciliazione, 8 imprese femminili, questi i numeri che renderanno certamente orgogliosa Mariella Zezza, Assessore alle politiche del lavoro e formazione professionale, istruzione e diritto allo studio della Regione Lazio.

Il progetto Vasi Comunicanti ha l’obiettivo primario la creazione di nuovi posti di lavoro, e’ stato sperimentato nella Regione Lazio precisamente in 24 Comuni delle Province di Roma e Latina.

E’ stato realizzato grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo – e POR Lazio 2007/2013 con uno stanziamento complessivo di 1.030.000 euro. Ha generato possibilità reali di nuova occupazione e sviluppo economico rivolte soprattutto a donne disoccupate o inoccupate in situazioni di difficoltà nella gestione dei tempi vita-lavoro.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti www.progettovasi.it.

Condividi su Facebook

Progetto ASTRO per il reinserimento dei dirigenti milanesi

Provincia di Milano, Assolombarda e ALDAI hanno presentato il 15 gennaio 2013 il Progetto ASTRO (Azioni di Sostegno alle Transazioni Occupazionali) presso Palazzo Isimbardi a Milano.

Il fine del Progetto ASTRO è agevolare il reinserimento di dirigenti in cerca di lavoro.

Provincia di Milano ha sottoscritto un protocollo di intesa con Assolombarda e ALDAI-Federmanager con il quale si decide di sperimentare un programma di intervento comune rivolto a dirigenti temporaneamente disoccupati provenienti da imprese localizzate sul territorio della provincia di Milano, prevedendo l’erogazione di servizi al lavoro e di attività formative per riqualificare e riconvertire le competenze e le professionalità dei dirigenti in vista del loro reinserimento nel mercato del lavoro, anche supportando iniziative di tipo imprenditoriale o di lavoro autonomo.

A tal fine sono stati stanziati 400.000 euro, equamente divisi tra Provincia di Milano e Federmanager.

Le risorse messe a disposizione dalla Provincia di Milano saranno utilizzate per attività di “Assesment” e “Placement”, mentre le risorse Federmanager serviranno alla formazione.

Potranno usufruire del Progetto ASTRO i dirigenti disoccupati da meno di 2 anni, provenienti da aziende aderenti a Fondirigenti e con almeno una sede operativa nella provincia di Milano.

Ulteriori informazioni e dettagli presso http://www.provincia.milano.it.